“Malefatte” veneziane: design, riciclo e solidarietà

“MALEFATTE… della città di Venezia” è un progetto di inclusione sociale e tutela ambientale: l’ inserimento lavorativo dei detenuti del carcere maschile di Venezia e il recupero e riutilizzo di materiale altrimenti destinato alla discarica.

Da vecchi cartelloni pubblicitari in PVC e cinture di sicurezza, nei laboratori del carcere di Santa Maria Maggiore di Venezia si creano borse, zaini, portafogli e portadocumenti. Ogni pezzo è unico, fatto a mano, e unisce al gusto per il design un tocco di ironia.

Il progetto è stato ideato dallo staff dell’Ufficio Grafico del Comune di Venezia e realizzato in collaborazione con l’Ufficio Servizio Civile e con la cooperativa Rio Terrà dei Pensieri.

La vendita degli accessori finanzia l’attività sociale svolta dalla cooperativa Rio Terrà dei Pensieri, che dal 1994 promuove attività per i detenuti ed a loro favore.

 Qui il catalogo

Su face book: https://www.facebook.com/malefatteRTDPvenezia

 Punti vendita a Venezia:

Negozio dei prodotti fatti in carcere – Cannaregio 2433 (Calle Zancan) – 30121 Venezia (VE)

Aqua Altra – Bottega del commercio equo e solidale – campo S.Margherita/Dorsoduro 2898 – 30123 Venezia (VE)

Chiosco Campo S.Stefano – Campo S.Stefano – 30124 Venezia (VE)

El Fontego Bottega del Mondo – via Ca’ Savorgnan 32 – 30172 Mestre Venezia

Officina Ethica – Via Ca’ Savorgnan, 42? – 30172 Mestre Venezia

 rassegna_malefatte_d0969601_610381282315972_924980066_nborsa Malefatte 1

Author: zappomao

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *