Spegni i botti accendi il cervello!

capodannobottiDiffondiamo l’appello di tutte le associazioni animaliste contro i “botti di fine anno”, un momento di terrore spesso letale per molte specie. Invitiamo quindi anche noi la sostituzione di petardi e fuochi artificiali con il più garbato e gioioso tappo di spumante (magari bio)!

Nel sito www.animalisti.it i possessori di cani potranno trovare utili consigli su come affrontare questo difficile momento.

Ne riportiamo alcuni:

“Cosa fare quando il cane è a casa con te:

Informa gli ospiti sugli atteggiamenti da tenere facendo presente che è molto meglio se rimangono assolutamente passivi lasciando a te il controllo della situazione. Se ci sono bambini, istruiscili opportunamente: non devono correre o eccitarlo inutilmente, meglio se lo ignorano.
Lascia le porte aperte: il suo giaciglio deve essere sempre ben raggiungibile.
Inibisci i nascondigli troppo angusti, per evitare che si ferisca per entrarci.
Lascia liberi i suoi soliti nascondigli
se si nasconde, non cercare di tirarlo fuori con la forza: deve farlo di sua iniziativa. Al massimo raggiungilo e cerca di mantenere un comportamento che sia il più possibile rilassato e tranquillo.
Se vuoi farlo uscire, chiamalo come fai di solito: se non ubbidisce, significa che si sente più al sicuro dov’è, anche se lontano da te. In questo caso non insistere: uscirà di sua spontanea volontà quando non sarà più spaventato non controllarlo: non deve pensare di essere al centro dell’attenzione e non deve credere che ciò che sta accadendo sia rivolto solo a lui.
Ad ogni botto, tieni un atteggiamento allegro rendendo piacevole il contesto.
Se dovesse urinare o defecare, non dare peso e pulisci: non devi in nessun modo farlo sentire in colpa.
Non costringerlo a stare accanto a te e lascialo spaziare: deve riuscire a crearsi una situazione rassicurante
se cerca il contatto, accettalo ma non favorirlo.
Non toccarlo all’improvviso, in particolare da dietro e, se proprio devi farlo, accertati che ti veda e che capisca le tue intenzioni.
Se abbaia, ulula o guaisce, distrailo.
Se tenta di mordere o di distruggere oggetti, distrailo.
Fai attenzione ai toni voce e non tenere radio o televisione con volume molto alto.
Fai molta attenzione nel momento in cui si stappano le bottiglie.
Attento ai balconi aperti: possono essere visti come disperate vie di fuga.
Cerca di sdrammatizzare la situazione, eventualmente facendolo giocare; non devi proteggerlo o confortarlo e soprattutto non devi dar peso alle sue ansie. In questi casi è molto più efficace una vera e propria “pratica dell’allegria”.

I comportamenti descritti non sono e non vogliono essere delle regole da seguire rigidamente: sono semplici promemoria, un modo per ricordarti quali sono gli atteggiamenti da adottare per fare del Capodanno una festa anche per i nostri amici cani.

Ricorda: regole e promemoria non hanno nessuna efficacia se le situazioni non vengono affrontate con responsabilità e buon senso.”

Author: gaggiandra

Share This Post On

1 Comment

  1. Suggerimento: sarebbe da correggere il titolo con sPegni i botti…

    Post a Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *